Viaggio al centro dei diritti


“Forme di rimozione parziale o totale dei genitali femminili esterni o altre modificazioni indotte agli organismi genitali femminili, effettuate per ragioni culturali o altre ragioni non terapeutiche” così l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) definisce la FGM (mutilazione genitale femminile). Si tratta di una pratica illegale in svariati paesi in seguito […]

Mutilazione genitale femminile: tortura o cultura?


L’ordinamento giuridico europeo e internazionale è intervenuto in molteplici materie, al fine di costruire un minimo comun denominatore normativo, così da poter disciplinare in modo puntuale una serie di tematiche di particolare rilevanza. Per quanto concerne l’ambito penale europeo – nell’ottica di un rapporto di collaborazione e sostegno reciproco – […]

Il mandato di arresto europeo e il rifiuto di consegnare ...




La scuola ricopre un ruolo fondamentale nella prevenzione contro l’uso di sostanze stupefacenti e l’abuso di alcolici tra i minori. Infatti questa istituzione è in grado di giocare un ruolo decisivo, assieme a famiglie e amministrazioni per fornire modelli educativi, informazioni e stili di vita utili a prevenire e contrastare […]

La scuola e la prevenzione contro l’uso di sostanze stupefacenti ...


La mutilazione genitale femminile (MGF) è un’operazione chirurgica, generalmente praticata su ragazze molto giovani, che hanno un’età compresa tra 10 e 15 anni. Ci sono anche Paesi, come l’Egitto, in cui l’età media scende molto di più, a partire dalle prime settimane di vita delle minori[1]. In alcune comunità può […]

Le mutilazioni genitali femminili e l’intervento della legge n. 7/2006




In data 21 marzo 2014 è stata firmata, dal Ministro della Giustizia, dal presidente dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza e dal Presidente dell’associazione Bambinisenzasbarre, la Carta dei diritti dei figli di genitori detenuti, primo documento,  in Italia e in Europa, a riconoscere formalmente «il diritto dei minorenni alla continuità […]

La Carta dei Diritti dei Figli di Genitori Detenuti





Come pacchi restituiti al mittente. Due persone che desiderano diventare genitori, che vogliono qualcuno che li chiami “mamma” e “papà”, che compilano decine e decine di documenti, e che aspettano un bambino a volte per anni. Lo accolgono nella loro casa, lo fanno diventare parte della famiglia, facendolo sentire parte della […]

Quando l’adozione fallisce