Diritto & Giurisprudenza


L’adozione internazionale consiste in quel particolare iter – puntualmente disciplinato dagli artt. 29 ss. della L. 184/1983 («Disciplina dell’adozione e dell’affidamento dei minori»), così come modificata successivamente dalla L. 476/1998 con cui si è ratificata e resa esecutiva in Italia la Convenzione per la tutela dei minori e la cooperazione […]

Riscopriamo l’adozione internazionale


Con la riforma della filiazione del 2012 (L. 219/2012 «Disposizioni in materia di riconoscimenti dei figli naturali») il nostro legislatore ha introdotto, nel Codice civile, l’art. 315 bis. Con tale disposizione, rubricata «Diritti e doveri del figlio», è stato riconosciuto, per la prima volta, il diritto del figlio minore che […]

Il diritto all’ascolto del minore nei procedimenti civili che lo ...


di Francesca Zerella – Avvocato Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? La conoscenza di sé stessi passa per la conoscenza delle proprie origini familiari e genetiche ed è questo che consente di annoverare il diritto alla identità personale tra quei diritti inviolabili cui la nostra Carta costituzionale fa riferimento […]

Il diritto a conoscere le proprie origini biologiche: sviluppi giurisprudenziali



di Francesca Zerella – Avvocato Sono ormai decorsi più di cinque anni dall’entrata in vigore della legge n. 76 del 2016 (cd. Legge Cirinnà), con la quale il legislatore, nel disciplinare gli istituti delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e delle convivenze di fatto, accanto al modello tradizionale […]

Lo status filiationis negli uniti civilmente


di Barbara Maggi, studentessa – facoltà di Giurisprudenza, Università degli studi “Guglielmo Marconi” di Roma Spesso si tende a pensare che i reati vengono commessi da adulti, senza rendersi conto che anche i minori possono esserne autori. Circa la commissione di reati e’ importante considerare principalmente due sfere del soggetto : […]

Minori che commettono reati


La Corte Costituzionale, con la sentenza n. 263 del 06 dicembre 2019, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2 co. 31 del d.lgs. n. 121 del 2 ottobre 2018 – in materia di esecuzione delle pene nei confronti dei condannati minorenni – poiché ha ritenuto che tale articolo, «nella parte in […]

L’esclusione dai benefici penitenziari dei condannati minorenni: un’ipotesi di illegittimità ...




Il diritto processuale penale minorile si è imposto – nel disciplinare le diverse fasi processuali – l’obiettivo di offrire sempre una tutela adeguata al minore autore di reato. Occorre infatti ricordare che il procedimento penale può causare un trauma (dovuto all’impatto con il sistema giudiziario) sullo sviluppo psicofisico del minore, […]

L’assistenza affettiva e psicologica durante il processo penale minorile: il ...


Il DPR del 22 settembre 1988 n. 448 contiene le disposizioni sul processo penale a carico di imputati minorenni. In particolare, il predetto corpus iuris, all’art. 31[1], disciplina lo svolgimento dell’udienza preliminare; questa fase è estremamente rilevante nell’iter processuale a carico di un minorenne, perché è il momento in cui […]

Il “consenso” del minore autore di reato alla definizione anticipata ...



Nell’accertamento della penale responsabilità dei minori (ma anche degli adulti) un ruolo centrale è assunto dalla verifica dell’imputabilità[1]. In generale, il soggetto attivo si dice imputabile quando ha la capacità di intendere e di volere, che devono sussistere entrambe al momento della realizzazione della condotta e devono essere valutate in […]

L’imputabilità del minore nel procedimento penale